I volti della criminalità intellettuale

Pierluigi Torregiani, gioielliere.

Lino Sabbadin, macellaio.

Antonio Santoro, Maresciallo della Polizia Penitenziaria, medaglia d’oro al merito civile.

Andrea Campagna, agente della DIGOS, medaglia d’oro al merito civile.

Di questi omicidi si macchiò Cesare Battisti, ex-brigatista rosso e latitante in Brasile.
Criminale condannato in via definitiva alla pena dell’ergastolo e mai estradato, foraggiato dal consenso di decine di intellettuali di sinistra di tutte le nazionalità, torna libero dopo l’arresto dello scorso 5 ottobre, effettuato al confine con la Bolivia. Battisti, l’8 ottobre, rivolgendosi ai fotografi presenti all’aeroporto di Campo Grande, brinda con un
bicchiere di birra.

Senza perderci nella cronaca più semplice, preferiamo ricordare quali, tra gli esponenti della intelligentia mancina mondiale, hanno appoggiato il terrorista in questi anni:

Roberto Saviano, pentitosi poco dopo aver firmato il documento di solidarietà.

Vauro Senesi, fiero comunista, noto vignettista e -ahimè- onnipresente commentatore nei più seguiti talk show italiani.

Gabriel Garcìa Marquez, per cui sfortunatamente non servono didascalie biografiche.

Paolo Cento, multiforme e soprattutto multi-casacca politico italiano, ora in forze presso le fila di Sinistra Italiana.

Giovanni Russo Spena, ex-senatore, adesso responsabile del dipartimento giustizia del Partito Rifondazione comunista.

Sante Notarnicola, terrorista condannato all’ergastolo per la partecipazione all’omicidio di Giuseppe Gajottino nel corso di una rapina armata; tenta di evadere dal carcere di Favignana; verrà scarcerato definitivamente nel gennaio del 2000.

Graziella Mascia, ex-deputata di Rifondazione comunista.

Questi sono i volti della accozzaglia para-radicale che spumeggia dietro le quinte della scena sinistrorsa in Italia e fuori. Questi i nomi di chi, sporcandosi la bocca sostenendo di amare il popolo, fomenta lo scontro sociale, che sfocia nelle più aberranti ipocrisie intellettuali. Queste alcune delle personalità a causa delle quali migliaia di giovani si illudono di stare dalla parte di chi soffre, di chi ha meno degli altri, di chi è nato sfortunato. Questo è il peggior lato della sinistra, e a noi di Globus Online fa paura condividere la cittadinanza con molti di loro.

Confidiamo nella diplomazia internazionale italiana, da sempre anacronistico macchinario ricco di buonsenso in uno scenario di sfascio ideologico, affinchè il criminale Cesare Battisti venga affidato alla patria Giustizia, e assicurato nelle mani della Polizia Penitenziaria, che con Battisti ha ancora un conto in sospeso.


Di Edoardo Licitra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...